Le immagini dei più incredibili tatuaggi realistici

Tra i tattoo maggiormente di tendenza negli ultimi anni ci sono senza dubbio quelli conosciuti come tatuaggi realistici. Al contrario dei tatuaggi stilizzati o simbolici, il tatuaggio realistico rappresenta fedelmente un oggetto, un paesaggio, un essere vivente come in un vero e proprio ritratto. La tecnica per realizzare un tattoo realistico è tra le più raffinate e complesse. Affinché l’immagine ritratta sulla pelle sia verosimile e sia una vera “copia” del soggetto rappresentato, talvolta si ricorre ad una lavorazione di chiaroscuro, con sfumature su più livelli di colore, senza linee di contorno. I tatuaggi di volti, di animali, di personaggi famosi e di ambienti sono molto popolari ma anche molto difficili da eseguire e hanno permesso ai migliori tatuatori in Italia e all’estero di emergere per la loro bravura. In quello che deve essere un ritratto fedele, infatti, il minimo errore salta subito all’occhio. Anche nel tatuaggio realistico si può osare con la fantasia, ad esempio accostando i tatuaggi di volti a quello di un’architettura di sfondo: molto richiesta quella gotica.

TIPI DI TATUAGGI REALISTICI

  • I ritratti. Persone care, icone del mondo della musica, del cinema o dello sport, personaggi politici: i tatuaggi realistici di ritratti sono i più richiesti. Veder comparire sul braccio, sulla gamba, sul petto o sulla schiena di qualcuno un volto è sempre di grande effetto e di forte impatto.
  • Animali. Se non si deve eseguire sulla propria pelle il ritratto fedele di un animale in particolare, disegnare questo tipo di tatuaggio realistico risulta leggermente più facile. Il tatuatore prenderà spunto da una foto ma se dovesse verificarsi un piccolo errore di fedeltà, potrebbe non essere un problema evidente. I più ricercati per il tattoo realistico sono il leone, il lupo e lo scorpione, ma non manca chi richiede cuccioli di cani o gatti.
  • Soggetti religiosi o magici. Non di rado si opta per un tattoo in stile realistico anche prendendo ispirazione da personaggi di fantasia o da animali tipici dei tattoo indiani o dalla religione, come nel caso del tatuaggio della Madonna o di Gesù.
  • Oggetti e paesaggi. C’è chi opta per la rappresentazione di paesaggi o oggetti in stile realistico, magari guidato dalla passione per qualcosa, dal valore simbolico dell’oggetto o dal valore affettivo del luogo ritratto. Un esempio è il tattoo realistico di uno strumento musicale per un musicista.

COME SCEGLIERE I TATUAGGI REALISTICI?

Per scegliere il soggetto da rappresentare nel proprio tattoo realistico naturalmente non si può escludere del tutto il criterio del significato personale che ha per ciascuno un luogo, una persona o un oggetto. È necessario però, tenere a mente alcune regole e consigli di base ed in questo senso il Subliminal Tattoo Studio di Monza saprà affiancarvi nella scelta migliore dei soggetti da tatuare . La scelta meno “compromettente” e più sicura per i tatuaggi realistici è senz’altro quella degli animali ed infatti sono tatuaggi molto richiesti. Ma vediamo quali sono i “pericoli” più comuni delle altre scelte.

I rischi del tatuaggio realistico

Tatuarsi simboli o personaggi politici non è sempre una buona idea. Soprattutto quando si è molto giovani, infatti, si deve tener presente che le convinzioni politiche cambiano nel tempo o comunque la passione che si riversa in questo settore può lasciare il posto al disincanto, negli anni. Il tattoo realistico di idoli musicali o sportivi è molto comune ma anche in questo caso è meglio valutare se il nostro “mito” è tale da molto tempo, perché i gusti in ambito artistico cambiano molto con l’età. Il pericolo nella scelta dei tatuaggi di volti di persone care, invece è di rimanere delusi se il risultato non è perfettamente somigliante. Chi si fa tatuare queste immagini ha conosciuto bene la persona mentre il tatuatore ha come riferimento solo una foto. Al contrario dei personaggi famosi, che possono essere noti a tutti, in questo caso può risultare più difficoltoso cogliere l’essenza e l’intensità dell’espressione del viso e dello sguardo. Tra i volti, sono richiesti anche quelli in ambito religioso ma se non volete risultare troppo fanatici, meglio evitare il tatuaggio della Madonna o di Gesù.

TATUAGGI REALISTICI: UN LAVORO PER VERI ARTISTI

Lo stile dell’artista tatuatore emerge molto nella realizzazione dei tatuaggi realistici proprio come accade nelle vere opere d’arte. Poiché il tatuaggio realistico è uno dei più tecnici ed impegnativi per il tatuatore, non è il caso di affidarsi ad un qualunque studio di tatuaggi. Sarà importante valutare il book illustrativo ed osservare con attenzione la qualità delle sfumature eseguite, l’immagine del tatuaggio realizzato a confronto con la foto a cui ci si è ispirati, la cura dei particolari, la resa della tensione dei muscoli, delle rughe di un volto, l’intensità dello sguardo. Si può valutare anche la crescita artistica del tatuatore: i più bravi, spesso, sono amanti dell’arte classica.

Anche i vip scelgono i tatuaggi realistici

Anche i vip e le star della musica e del cinema hanno scelto i tatuaggi realistici per decorare la loro pelle. Brad Pitt, Michael Jordan, Mohamed Ali, Michael Jackson… sono tanti i volti di personaggi famosi particolarmente gettonati. Ma c’è anche chi opta per ambientazioni dal significato evocativo, simbolico o rilassante: un bel paesaggio, un uomo in bicicletta, una spiaggia con una palma ed una barca, piuttosto che lo scorcio tipico di una città famosa come Londra o New York. E l’arte parla di se stessa quando, affidandosi all’arte del tattoo, alcuni personaggi dello star system scelgono di farsi tatuare un’opera d’arte reale, come una statua.Tra i più richiesti all’estero ci sono il tatuatore Frank Lewis che ha trasformato il modello canadese Rick Genest in Zombie Boy come si vede nel video di “Born This Way” di Lady Gaga, e Bang Bang (nome d’arte di Keith McCurdy), reso noto inizialmente da Rihanna, e che ha in seguito tatuato Cara Delevingne, Katy Perry e Justin Bieber.

Seguici su